24 Marzo 2024

Domenica
delle Palme

Anno B

Gesù ha assunto volontariamente la Passione per amore dell’uomo.

SEGUENDO LA PASSIONE

Nel racconto della Passione, Marco rivela chi è Gesù e l’anima segreta che ha caratterizzato la sua vita: la dedizione radicale al Padre e agli uomini. Un radicalismo totale (Gesù ha dato tutto), universale (si è donato a tutti) e ostinato (niente l’ha scoraggiato). Cosa possiamo dedurre da questo? Anzitutto, che non è stato il tradimento a consegnare Gesù alla croce e neppure i giochi di potere e tanto meno il destino. Gesù è morto a causa del modo in cui è vissuto, è morto per amore dell’uomo e in obbedienza a Dio. Va anche detto che Gesù ha assunto volontariamente la Passione, non l’ha quindi subita né sopportata e non vi è stato costretto da nessuno. Egli ha scelto questa via paradossale e difficile per amore, torniamo a dirlo, dell’uomo. Ma non è tutto. Nella Passione ha rivelato come la potenza salvifica di Dio opera nella più totale debolezza. Certo, per chi non ha fede la sua morte ha sigillato un fallimento, una sconfitta e se vogliamo una clamorosa smentita. Ma la logica divina è diversa dalla logica umana: se l’umanità ha ritenuto Gesù un impostore e un falso Messia, Dio invece si è riconosciuto in lui, e l’ha fatto risorgere. Se in questo giorno la parola di Dio ci raduna per ascoltare solennemente il Passio secondo l’evangelista Marco è per condurre ognuno di noi sulla via della donazione e non in quella dell’auto-conservazione. È evidente quindi, e consegue, che ogni forma di trionfalismo, potere e arroganza manifestano un oblio della memoria. L’icona pittorica per questa domenica, che segna l’inizio della Grande Settimana, la prendiamo da Pietro Lorenzetti che nella Basilica inferiore di Assisi dipinge nel 1320 un solenne Ingresso di Cristo a Gerusalemme. Quella folla che lo accoglie osannante sarà la stessa che a chiederne la morte in croce. Ma Gesù porta a compimento regalmente la sua offerta.

Commento a cura di d. Sandro Carotta, osb
Abbazia di Praglia

Pin It on Pinterest

Share This

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Non utilizza cookie per finalità commerciali né fornisce a terzi le informazioni sugli utenti. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Per saperne di più sui cookie, clicca su maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi